• Stampa pagina
  • Area riservata
  • Versione alto contrasto
  • Versione standard

 

Capodimonte salotto “en plein air” della musica classica

  pubblicata il 04/08/2016

Musica alla Reggia. Quella di Capodimonte, che per tutto il mese di luglio ha ospitato la rassegna musicale eseguita dall’orchestra del Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli. Un ciclo di manifestazioni estive nate grazie alla volontà congiunta del direttore del museo Sylvain Bellenger ed Elsa Evangelista, direttore del Conservatorio. Una sinergia che ha dato vita a quattro appuntamenti che si sono conclusi domenica scorsa attraverso un affascinante viaggio in un ricco repertorio della musica classica. Dalle arie da camera alla canzone napoletana di autori come Bellini, Tosti, Mercadante, Donizetti e Denza, riproposti al pubblico dal soprano Clarissa Costanzo e dal basso Mariano Buccino, accompagnati dal pianoforte di Antonio Maione. Protagonista indiscussa della rassegna, la città di Napoli. Per il suo legame con i vari compositori eseguiti, da Mozart a Paisiello di cui, tra l’altro, ricorre il bicentenario dalla morte avvenuta in terra partenopea, ma anche per la cornice incantevole che ha fatto da sfondo a queste sonore sere d’estate. L’ultima, non a caso, intitolata “Partonope in salotto”. Un salotto “en plein air”, immerso nel verde del bosco di Capodimonte. Un verde protetto dagli occhi vigili delle guardie ecozoofile della Città Metropolitana di Napoli coordinate dall’A.N.P.A.N.A. – OEPA, associazione che si propone come obiettivo quello di proteggere e tutelare animali, natura e ambiente grazie all’apporto prezioso di una squadra di volontari attivi su tutto il territorio nazionale. Grazie a loro, gli spazi verdi sono stati la platea perfetta per un pubblico che ha potuto apprezzare appieno musica, Reggia e panorama mozzafiato sulla città. In armonia tra arte e natura, come il simbolo stesso della manifestazione: un clarinetto che si trasforma in albero. Metamorfosi che è, piuttosto, connubio imprescindibile di intramontabile bellezza.

 

Simona Mariarosaria Quirino

 

Menu principale


Tu che ta facive ncoppa a lava




Sponsor - Partner

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor